immagine di sfondo Segnalazioni [magazine] - Quotidianità da un Dipartimento di Salute Mentale Dipartimento di Salute Mentale di Trieste: www.triestesalutementale.it
Mappa del sito | Redazione | Contattaci | Credits || Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Maggio, 2009 11:20


Forum Salute Mentale (link al sito)

[ Percorso: Home » Rassegna Stampa » Maggio 2008 » Articolo ]

* Rassegna Stampa

Regia di Giuliano Scabia, con Claudio Misculin e gli attori dell’ Accademia della Follia

Con «La luce di dentro» rivive la leggenda di Franco Basaglia

TRIESTE Debutta oggi, alle 21, al Teatro Sloveno in via Petronio 4 a Trieste «La luce di dentro. Viva Franco Basaglia», lo spettacolo dedicato alla figura e all’opera di Franco Basaglia. Un lavoro a più mani, un racconto e un omaggio dove tutto cospira: dal testo di Gianni Fenzi con inserti di Saba, Merini, Scabia, Dell’Acqua, agli attori dell’Accademia della Follia con Claudio Misculin nei panni del professor Basaglia, alla regia di Giuliano Scabia, maestro dei maestri in poesia fatta teatro, alle coreografie di Cristiana Fusillo, alla testa di Marco Cavallo di Diego Iaconfcic, ai canti di Marco Cavallo del 1973.
Sono trascorsi 30 anni dal giorno in cui il Parlamento approvava la Legge 180, voluta da un uomo e medico umanista di nome Franco Basaglia per aprire i manicomi e liberare da catene migliaia di donne e uomini costretti a «espiare una colpa di cui non si conoscono gli estremi, né la condanna, né la durata dell’espiazione». La «colpa» di essere afflitti da una sofferenza di cui non si conosceranno mai gli estremi. I manicomi sono stati riaperti trent’anni fa, qui, nella città dalle molte e misteriosi luci chiamata Trieste, sulla testa di un azzurro cavallo di nome Marco e che stasera, sul palcoscenico del Teatro Sloveno, tornerà a trottare, galoppare, nitrire, narrare il suo grande canto di libertà. Sfogliando le pagine del copione di Gianni Fenzi impreziosito da inaspettate voci e penne, sotto la vigile bacchetta da regista di Giuliano Scabia, Claudio Misculin e gli attori dell’Accademia della Follia: Enrico Alessandretti, Donatella Di Gilio, Pino Feminiano, Francesca Hagelskampf, Darko Kuzma, Sabrina Nonne, Gabriele Palmano-Charlie, Cristiana Fusillo e Valentina Sussi, daranno stasera al canto di Marco Cavallo corpo e anima nuovi, quasi a resuscitarlo in un’epifania intensa e dolcissima, di cui noi tutti forse avevamo bisogno. Che forse sognavamo da anni. Anni in cui non tutto è stato luce, anni in cui la tenebra è calata ancora e ancora, anni in cui quel canto di libertà spesso ha dovuto tornare a tacere, come ogni poeta inascoltato cantare in silenzio. Eppure cantare.
«La luce di dentro. Viva Franco Basaglia» è promosso e prodotto dalla Fabbrica del Cambiamento che l’Ass n°1 Triestina con il suo Dipartimento di Salute Mentale e l’Associazione Franco Basaglia dedicano, con il sostegno di numerosi e generosi enti locali e nazionali, ai 30 anni della Legge 180.

(Giovedì 15 maggio 2008, Il Piccolo - Cultura)

[articolo inserito il 15-05-2008]

* Ultimi articoli: [Rassegna Stampa]

Segnalazioni [magazine] a cura del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste
via Weiss 5 - 34127 Trieste - tel. 040 3997350 - e-mail: dsm@ass1.sanita.fvg.it