Parole-chiave: legge 180, psichiatrizzazione, igiene sociale, rapporto sociale, comunità terapeutica, modello del settore, istituzione, contrattualità.

Sintesi

Un'analisi storica del movimento psichiatrico italiano dall'800 fino alla formulazione della legge 180. La psichiatria italiana incontra diversi modelli importati dall'Europa, un incontro che non da luogo a nessuna forma di adattamento ad uno qualunque di essi, ma che tutti li smentisce nel suo risultato ultimo: la chiusura dei manicomi come elementare atto di giustizia.

Uno degli ultimi scritti di Franco Basaglia.  

Franco Basaglia, Giovanna Gallio  
Ospedale Psichiatrico Provinciale di Trieste
1979

Postfazione di Giovanna Gallio  
1999

VOCAZIONE TERAPEUTICA e LOTTA DI CLASSE
Per un’analisi critica della "via italiana" alla riforma psichiatrica (1950 – 1978) (1)  

(1)  “Il testo è stato elaborato nel corso dell’estate del 1979 e presentato, quale relazione introduttiva al Convegno franco-italiano di psichiatria che si tenne nel novembre dello stesso anno a Parigi, presso l’Istituto Italiano di Cultura. ………per la prima volta in italiano la versione integrale, vi ho apportato delle correzioni per dare scioltezza a uno stile che, nella prima stesura, si presentava decisamente faticoso nella sintassi. Ho dato un titolo ai singoli paragrafi; ho spezzato frasi che si presentavano molto lunghe e contratte; ho qua e là esplicitato pensieri formulati in maniera troppo ellittica. Franco Basaglia in diverse occasioni, private e pubbliche, aveva ribadito di attribuire importanza a questa ricerca, mentre ripeteva che avremmo dovuto correggerne lo stile e la scrittura. Mi sembra perciò di aver in qualche modo obbedito a un suo desiderio e a una sua volontà.” ( cfr. Postfazione di G. Gallio).

Testo completo